2013_ecoluoghikm0_00

km0

Progetto per la realizzazione di un abitazione sostenibile di 45 mq

Concorso, 2012, QB Atelier + FeRiMa

PROGETTO VINCITORE

Progetto per la realizzazione di una casa sostenibile del futuro di 45 mq.

“Vivere significa avere acqua e cibo [..] se proviamo a classificare le cose indispensabili per la nostra esistenza, in funzione del tempo durante il quale possiamo vivere senza, otterremo il seguente ordine: aria, protezione dal clima, acqua, cibo. tutti gli altri bisogno vengono molto dopo”.

L’Architettura della sopravvivenza, Yona Friedman

 

2013_ecoluoghikm0_01L’essere umano deve tornare a costruire habitat, ovvero quell’ “insieme di funzioni ambientali che sono direttamente od indirettamente necessarie alla sopravvivenza dell’essere umano”. Per tale ragione il concetto di sostenibilità deve essere inteso nella sua accezione più ampia, deve essere reinterpreto in chiave contemporanea e alla luce delle recenti trasformazioni socio-economiche, non può più essere inteso solamente come una semplice diminuzione dei consumi di energia e materia. Sostenibilità significa, come ricorda Friedman, rispondere ad un ampio quadro di esigenze, innescando non più processi lineari di produzone-consumo, base del modello di sviluppo moderno, ma processi di produzione ciclici che avvengono all’interno della stessa città. Tali processi devono essere sviluppati a diverse scale: dalla scala urbana, con il recupero di spazi già antropizzati, abbandonati e resi oggi disponibili, alla scala del manufatto architettonico, dalla scala del materiale utilizzando materia riciclata e riciclabile, alla scala della risorsa ambientale come fonte di approvvigionamento. L’edificio: la serra La serra rappresenta un archetipo di protezione, capace da una parte di proteggere esseri umani e vegetazione dagli agenti atmosferici e dall’altra sistema tecnologico ideale per la massimizzazione delle risorse disponibili su un territorio. L’edificio proposto reinterpreta in chiave contemporanea la serra. Lo spessore del muro perimetrale si espande, acquisisce uno spessore e diventa serra. Il fronte sud si dilata diventando uno spazio a metà, in parte serra, in parte zona living. La pelle dell’edificio diventa un dispositivo capace di rispondere a quelle esigenze di cui parla Friedman: protezione dagli agenti atmosferici, produzione di acqua, produzione di cibo.2013_ecoluoghikm0_cop

2013_ecoluoghikm0_02