2015_C_varese_cop

Piazza della Repubblica, Varese

Progetto per la riqualificazione di Piazza della Repubblica e dell’ex Caserma Garibaldi

Concorso, 2015, QB Atelier + Giulia Chiummiento + inviaprinella

PROGETTO FINALISTA

PIAZZA DELLA REPUBBLICA. Gli obiettivi di progetto sono raggiunti attraverso le seguenti azioni: – disegno dell’accessibilità pubblica che integra soluzioni di illuminazione, segnaletica ed eliminazione delle barriere architettoniche – conservazione di un’area centrale flessibile per eventi e definizione di un margine riservato ad usi più specifici – disegno di una gradonata pubblica capace di migliorare la visibilità e l’accessibilità al Monumento ai Caduti e definire una platea pubblica all’aperto per il nuovo teatro – ripensamento della viabilità ciclopedonale e carrabile, pedonalizzando via Spinelli e definendo un nuovo nodo tra via Pavesi e via Magenta per accordare i sensi di marcia e diminuire la velocità veicolare

Accessibilità. Restyling dei volumi esistenti risolvendo il tema dell’illuminazione e della segnaletica pubblica. Tali elementi, dotati di un nuovo involucro traslucido, divengono grandi “lanterne urbane” comunicative per l’orientamento dei flussi pedonali e veicolari. Attrattività e Flessibilità. Introduzione di “tappeti tematici” che accolgono molteplici attività variabili nel tempo e “box funzionali” per attività commerciali temporanee e permanenti per la rivitalizzazione del comparto h24.

Comfort ambientale. Realizzazione di due grandi “giardini” inclinati e piantumazione di alberature per la “mitigazione” dell’isola di calore. Recupero di acqua piovana per scopi irrigui, tramite superfici permeabili e sistemi integrati di raccolta. Realizzazione di una “canopia tecnologica”, ovvero di una copertura fotovoltaica per la produzione di energia elettrica. Conservazione integrata. Restyling della piazza preservando la riconoscibilità degli elementi culturali e funzionali esistenti. Materiali utilizzati: per la superficie della piazza si ipotizza una pavimentazione in cls con aggregati naturali; per i “tappeti tematici” si ipotizzano pavimentazioni in terra stabilizzata di varie colorazioni; per lo spazio centrale si ipotizza il recupero della pavimentazione esistente in porfido.

2015_C_varese_01

2015_C_varese_02

2015_C_varese_03

LA NUOVA BIBLIOTECA. Il progetto di recupero dell’ex caserma si basa sul ripensamento dell’accessibilità dell’edificio e sulla rifunzionalizzazione degli spazi interni: – Demolizione e ricostruzione dell’ala ovest dell’ex caserma conservando le quinte urbane, per preservare l’integrità volumetrica e tipologica dell’edificio. – Riapertura del portico – Ridefinizione della recinzione della corte interna attraverso un nuovo passaggio pubblico coperto e l’introduzione di un nuovo volume di servizio

Accessibilità. Il progetto prevede soluzioni inclusive improntate sui principi del design for all, attraverso l’integrazione di segnaletica e dispositivi atti a migliorare l’accessibilità di tutti gli utenti. Attrattività e Flessibilità. Lo schema tipologico permette l’autonomia funzionale delle parti e permette differenti livelli di controllo. Il programma prevede un’offerta di servizi al cittadino con lo scopo di produrre valore economico e culturale: spazi per associazioni, di co-working, uffici per giovani professionisti e imprese. I metri lineari di librerie e scaffali da trasferire nella nuova sede sono soddisfatti grazie all’offerta di spazi innovativi di archivio e di studio.

2015_C_varese_04

2015_C_varese_05